show sidebar & content

UN CAMPUS, BONN, GERMANIA

Il principio guida del progetto urbano ed architettonico del complesso si basa sul rapporto tra aree verdi e fabbricati esistenti. In questo contesto si prevede la realizzazione di un nuovo spazio comune centrale su cui si sviluppano edifici di varie epoche, dimensioni e forme. L’obiettivo è quello di realizzare un “polmone verde” accessibile dagli edifici circostanti, libero da qualsiasi involucro attualmente esistente senza frammentazione dello spazio urbano. L’idea di una connessione fluida e senza ostacoli al piano terra, composta principalmente da pareti di vetro, costituisce l’elemento di collegamento tra il nuovo edificio e il fabbricato esistente.
L’edificio è costituito da una struttura con pilastri in cemento armato e vetri di tamponamento. Le partizioni interne degli uffici sono trasparenti, facilmente rimovibili e ispezionabili, in grado di filtrare la luce indiretta a un livello superiore a 2 m, così da assicurare un adeguato comfort di lavoro. Le pareti vetrate esterne sono schermate con una pannellatura in revolving Brise Soleil antiriflesso. Nell’edificio trovano spazio gli uffici, un’ampia hall d’ingresso, aule conferenze e stanze di alloggio per i fruitori impegnati nell’attività del nuovo complesso ONU.

Data: 2013

Luogo: Bonn, Germania

Ente banditore: UN Campus

Gruppo di progettazione: Arch. Massimiliano Chinello, Arch. Manuel Donà, Arch. Luigi Marcato, Arch. Matteo Milani, Arch. Umberto Romani