show sidebar & content

NUOVO CENTRO PARROCCHIALE DI CASALSERUGO

NUOVO CENTRO PARROCCHIALE DI CASALSERUGO (PD)

Il progetto presentato è attinente alle indicazione del bando indetto  indetto dalla parrocchia Purificazione della Beata Vergine Maria di Casalserugo. L’intenzione dell ‘ente appaltante era quello di ricevere  idee e ipotesi progettuali volte ad ottenere. 1) Proposte per il nuovo centro parrocchiale; 2) L’organizzazione degli ambiti esterni dell ‘edificio, facenti parte del complesso di nuova edificazione; 3) La previsione sommaria dell ‘idea di progetto per le aree contermini di tipo residenziale di proprietà parrocchiale e per le aree di connessione territoriale (piste ciclo-pedonale, accessi pedonali e viari, ecc)poste all’esterno dell’ambito di pertinenza.

L’ingresso principale della struttura avviene dalla nuova corte interna attraverso una sorta di loggia che tende a dialogare con il porticato che caratterizza il retro di palazzo Orsato e che visivamente conduce il fruitore all’interno. L’ingresso è stato disposto in maniera baricentrica ed è volutamente luogo aperto attraverso il quale facilitare le relazioni e gli incontri all’interno della struttura. Gli spazi distributivi si aprono continuamente verso l’esterno creando un sistema di permeabilità visiva e di comunicazione fra interno ed esterno che contiene una doppia funzione: da una parte si propongono come luoghi dinamici per attività ed incontri, anche visivi, e dall’altra facilitano la sorveglianza della struttura e delle sue utenze. Dall’ingresso è possibile orientarsi ed accedere facilmente si diversi ambiti funzionali: gli uffici di gestione (parroco, caritas e segreteria) sono stati ubicati in testa al blocco sud con orientamento principale verso gli edifici ecclesiali. Le aule per attività di catechesi si sviluppano lungo il corpo a sud e sono caratterizzate da una costante relazione visiva e funzionale con i campi da gioco. Come richiesto dal bando sono state previste pareti semovibili al fine di permettere una fruizione dinamica degli spazi che si possono adattare a diverse esigenze.

I locali della sola polivalente sono stati ubicati nel corpo di fabbrica disposto a nord come limite della nuova corte. E’ atta ad ospitare 200 persone come richiesto in sede di bando è presenta un a palco per rappresentazioni di tipo sopraelevato utilizzato nella sua parte sottostante come magazzino per sedie tavoli e strutture. È accessibile dall’ingresso principale ed è stato pensata come parte integrante della struttura e non come elemento isolato da utilizzarsi occasionalmente in virtù di particolari eventi. E’ accessibile secondariamente da più parti del complesso ed interagisce visivamente gli spazi esterni attraverso l’utilizzo di ampie vetrate al fine di implementare la sensazione di apertura e di dialogo con l’intorno.

PROGETTO

Data: 2017

Luogo: Casaserugo (PD)

Tipo di procedura: ad inviti

esito: 3° Classificato

Architetti: Massimiliano Chinello, Luigi Marcato